0692 » Pista ciclabile tra le località Rivotorto e Santa Maria degli Angeli nel Comune di Assisi - IV stralcio.


Ente finanziatore: Regione Umbria - Servizio infrastrutture, mobilità e trasporti

Importo finanziato: EUR 930.000,00

Descrizione sintetica

Il presente progetto esecutivo, al fine di rendere sicura la percorrenza in questo tratto del percorso ciclabile Assisi-Spoleto, tratto che presenta una particolare problematicità connessa ai volumi elevati di transiti veicolari, ha previsto la realizzazione della pista in sede propria rispetto la viabilità meccanizzata. Tale soluzione è stata specificamente richiesta dall’Amministrazione Comunale di Assisi ed è stata definita nel precedente progetto preliminare che è stato trasmesso sia alla stessa Amministrazione Comunale, sia alla Regione dell’Umbria. Soluzione che è stata oggetto di un progetto preliminare posto a base dell’Accordo di Programma. Lo schema dell’Accordo di Programma è stato deliberato dalla Giunta Regionale (D.G.R. n° 445 del 27/03/2015) e successivamente ratificato in data 29/04/2015. La sezione tipo della pista è costituita da un percorso di ml. 2,50 di sede per il transito ciclabile nelle due direzioni, definita da due strisce di delimitazione di cm. 8,00 di larghezza, per un totale di ml. 2,66 di asfalto. Al fine di rendere compatibile la pista con i luoghi di pregio paesaggistico, la superficie di calpestio della stessa verrà trattata con apposite resine pigmentate che avranno un colore sulla scala delle terre del luogo. Nei tratti in cui la viabilità meccanizzata è a ridosso del nuovo tracciato della pista ciclabile, verrà interposta una barriera stradale in legno, in modo da garantire la sicurezza dei ciclisti. Il pacchetto per la realizzazione della nuova infrastruttura prevede, previa la realizzazione di un cassonetto, il consolidamento a calce del terreno sottostante per uno spessore di cm. 40,00, la realizzazione di una fondazione in misto stabilizzato per uno spessore di cm. 15,00, la posa in opera di uno strato sovrastante di binder del tipo “chiuso” per uno spessore di cm. 5,00 ed, infine, la resinatura e la delimitazione con due strisce bianche di segnalazione. 

Foto dei lavori