04 Gen 2007


CLITUNNO

VIA ALLA RIQUALIFICAZIONE DEL FIUME CON L’ INSERIMENTO DI OLTRE QUATTROMILA SPECIE AD ALTOFUSTO AUTOCTONE(Spoletonline del 4 gennaio 2007) Un’opera per la sicurezza, obiettivo primario in questo tipo di intervento, ma anche un lavoro di riambientamento e valorizzazione naturale di quello che è un vero patrimonio del territorio: il fiume Clitunno. Si apprestano infatti ad entrare nel vivo, grazie alla conclusione dell’iter tecnico-amministrativo, gli interventi da parte del Consorzio della Bonificazione Umbra previsti nel “Progetto integrato Clitunno”, che attiene in particolare la riqualificazione delle sponde del corso d’acqua dalle...

25 Set 2006


SICUREZZA IDRAULICA, LAVORI PER 13 MILIONI DI EURO

IL CONSORZIO BONIFICAZIONE UMBRADA’ IL VIA A SEI GARE D’APPALTO PER TUTTO IL TERRITORIO Resta in primo piano l’impegno progettuale e manutentivo per la sicurezza della Valle Umbra dal punto di vista idraulico. Prevenzione, ma anche valorizzazione ambientale e adeguamento delle reti idriche superficiali sono all’ordine del giorno nelle attività del Consorzio della Bonificazione Umbra, che ora ha dato disco verde a sei gare d’appalto per interventi che attengono all’intero territorio di competenza, per un investimento complessivo di ben tredici milioni di euro. Un maxi-finanziamento reso disponibile dalla Regione Umbria e frutto della...

10 Lug 2006


STATO DI SICCITA?

CORSI D’ACQUA IN SOFFERENZA LIMITAZIONI E DIVIETI DI ATTINGIMENTO DA FIUMI, TORRENTI E RETI IRRIGUE LE MODALITA’ PER NON INCORRERE IN SANZIONI Lo stato generalizzato di siccità (solo in minima parte alleviata dalla pioggia caduta nella giornata di oggi) sta producendo una sensibile e progressiva diminuzione nelle portate dei corsi d’acqua nel territorio della provincia di Perugia e ciò rende necessaria l’adozione di provvedimenti di tutela. Lo sottolinea il Consorzio della Bonificazione Umbra, rendendo noti i contenuti dell’Ordinanza n.2 del 30 giugno scorso emanata dal presidente della Provincia, Giulio Cozzari. Di fatto sono stati...

28 Giu 2006


PALAZZO LETI-SANSI

EFFETTUATO IL COLLAUDO PER LA STORICA RESIDENZA DI SPOLETO SARA’ PROTAGONISTA NEL FESTIVAL DEI DUE MONDI IN ARRIVO L’APPALTO DEL RESTAURO DEGLI AFFRESCHI Era l’ultimo passo che serviva per l’ufficializzazione del completamento dei lavori di recupero. L’effettuazione dei collaudi tecnici ed amministrativi ha di fatto sancito la conclusione dell’intervento sul seicentesco palazzo Leti-Sansi, uno degli edifici storici più importanti nel cuore della città del Festival, sul limite meridionale di Piazza del Mercato, ed anche il primo edificio di valenza culturale ad essere recuperato dopo il terremoto del 1997. Le operazioni di collaudo...

13 Giu 2006


OBIETTIVI RAGGIUNTI E SPESA MANTENUTA NEI LIMITI

IL CONSORZIO DELLA BONIFICAZIONE UMBRAVARA IL BILANCIO CONSUNTIVO 2005SODDISFAZIONE PER LA QUALITA’ DELLE ATTIVITA’ ESPLETATE Obiettivi centrati ed implementazione delle attività in ogni comparto, mantenendo invariato il fronte della spesa. Il bilancio consuntivo 2005 del Consorzio della Bonificazione Umbra si presenta come un lungo elenco di progetti resi esecutivi e di cantieri in atto, ben trenta, sul vasto territorio di competenza. E dunque l’ente dimostra la propria capacità di investimento a beneficio della sicurezza e della valorizzazione dei tredici Comuni ricadendo nel proprio comprensorio. A presentare il conto consuntivo è stato...

21 Feb 2006


IMPORTANTE RICONOSCIMENTO DA MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E REGIONE UMBRIA PER L?ATTIVITA? SVOLTA DAL CONSORZIO BONIFICAZIONE UMBRA NEL SETTORE IRRIGUO

Importante riconoscimento per l’attività del Consorzio della Bonificazione Umbra nel settore irriguo da parte della Direzione generale dello sviluppo rurale del Ministero delle politiche agricole e forestali e del Servizio Bonifica e Miglioramenti Fondiari della Regione Umbria. Nell’ambito del progetto “Studio sull’attuazione della Direttiva Acque n. 60/2000/CE e analisi dell’impatto sul settore irriguo italiano”, ai fini dell’analisi delle ricadute sul settore irriguo, da parte dell’Istituto Inea sono state individuate nel territorio nazionale due sole aree test con il coinvolgimento del Consorzio della Bonificazione Umbra per...

20 Feb 2006


GIANCARLO CINTIOLI (DS) "IL RICONOSCIMENTO MINISTERIALE AL CONSORZIO BONIFICAZIONE UMBRA ? LA RISPOSTA A COLORO CHE NON HANNO PERSO OCCASIONE PER CHIEDERNE LA SOPPRESSIONE

Tratto da Spoletonline Domenica, 19 Febbraio 2006 ore 9:27 «Il riconoscimento del Ministero delle Politiche Agricole e della Regione al lavoro svolto dal Consorzio della Bonificazione Umbra è la risposta a coloro che non hanno perso occasione per chiederne la soppressione». Così il consigliere regionale Giancarlo Cintioli ha commentato la notizia del plauso ministeriale e regionale che il Consorzio Bonificazione Umbra ha ottenuto recentemente per il lavoro di qualità svolto nei comprensori di Foligno, Spoleto e Trevi in merito al sistema di gestione e di controllo delle acque irrigue che lo stesso Consorzio ormai ha attivato da anni. Per Cintioli,...

11 Gen 2006


IL PROGETTO DI MESSA IN SICUREZZA DEL FIUME TOPINO IN MOSTRA A FOLIGNO SCHEDA TECNICA SULLE ATTIVITA? DEL CONSORZIO DELLA BONIFICAZIONE UMBRA

tratto da FOLIGNONLINE martedì 10 gennaio 2006 Il Consorzio della Bonificazione Umbra costituisce un organo tecnico specializzato in materia di bonifica e difesa del suolo, cui compete l’individuazione degli interventi per il razionale utilizzo e la tutela del territorio e dell’ambiente. Esso costituisce il “braccio operativo” degli enti pubblici territoriali, attraverso l’attuazione delle funzioni e dei compiti che gli sono attribuiti dalla legge, con particolare riferimento alle risorse idriche anche per quanto concerne la trasformazione ed il miglioramento degli ordinamenti produttivi. La difesa del territorio, e conseguentemente della...

10 Gen 2006


INTERVENTI DIRETTI ALLA RIDUZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO NEL BACINO DEL FIUME - 1? E 2? STRALCIO

Facendo seguito alla richiesta pervenuta da più parti, ed in particolare all’Amministrazione Comunale di Foligno si illustrano sinteticamente alcuni aspetti tecnici del progetto.Cronologia:Il progetto di messa in sicurezza della città di Foligno viene inviato nell’anno 1999 a seguito di precisa richiesta da parte dell’allora amministrazione comunale. L’ipotesi progettuale allora percorsa era minimale e consisteva nell’impegno di una cifra pari a circa L. 1.000.000.000 che consentiva di intervenire a monte di Ponte della Vittoria con risagomature e consolidamento dell’argine di Sportella Marini con scogliera a massi ciclopici. Mentre si...

14 Dic 2005


SALVAGUARDARE IL RAPPORTO AFFETTIVO, MA SOPRATTUTTO LA CITTA'

Il Vicesindaco Nando Mismetti replica al Prof. Roberto Segatori sulla "Questione ponti" (Corriere dell'Umbria del 13.12.2005)L'articolo di Roberto Segatori "Dalla Tav in Val di Susa ai Ponti sul Topino", sia nel testo che nel titolo è di una scorrettezza unica per un uomo che si considera "di cultura". Inizia infatti, mettendo in correlazione interventi che nulla hanno tra loro in comune. E cioè, la Tav in Val di Susa, che a torto o a ragione, è considerata un'opera infrastrutturale strategica, che si misura nel confronto sul tema dello sviluppo e gli interventi della messa in sicurezza idraulica del bacino del fiume Topino, che invece sono una...