21 Feb 2006


IMPORTANTE RICONOSCIMENTO DA MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E REGIONE UMBRIA PER L?ATTIVITA? SVOLTA DAL CONSORZIO BONIFICAZIONE UMBRA NEL SETTORE IRRIGUO

Importante riconoscimento per l’attività del Consorzio della Bonificazione Umbra nel settore irriguo da parte della Direzione generale dello sviluppo rurale del Ministero delle politiche agricole e forestali e del Servizio Bonifica e Miglioramenti Fondiari della Regione Umbria. Nell’ambito del progetto “Studio sull’attuazione della Direttiva Acque n. 60/2000/CE e analisi dell’impatto sul settore irriguo italiano”, ai fini dell’analisi delle ricadute sul settore irriguo, da parte dell’Istituto Inea sono state individuate nel territorio nazionale due sole aree test con il coinvolgimento del Consorzio della Bonificazione Umbra per...

20 Feb 2006


GIANCARLO CINTIOLI (DS) "IL RICONOSCIMENTO MINISTERIALE AL CONSORZIO BONIFICAZIONE UMBRA ? LA RISPOSTA A COLORO CHE NON HANNO PERSO OCCASIONE PER CHIEDERNE LA SOPPRESSIONE

Tratto da Spoletonline Domenica, 19 Febbraio 2006 ore 9:27 «Il riconoscimento del Ministero delle Politiche Agricole e della Regione al lavoro svolto dal Consorzio della Bonificazione Umbra è la risposta a coloro che non hanno perso occasione per chiederne la soppressione». Così il consigliere regionale Giancarlo Cintioli ha commentato la notizia del plauso ministeriale e regionale che il Consorzio Bonificazione Umbra ha ottenuto recentemente per il lavoro di qualità svolto nei comprensori di Foligno, Spoleto e Trevi in merito al sistema di gestione e di controllo delle acque irrigue che lo stesso Consorzio ormai ha attivato da anni. Per Cintioli,...

11 Gen 2006


IL PROGETTO DI MESSA IN SICUREZZA DEL FIUME TOPINO IN MOSTRA A FOLIGNO SCHEDA TECNICA SULLE ATTIVITA? DEL CONSORZIO DELLA BONIFICAZIONE UMBRA

tratto da FOLIGNONLINE martedì 10 gennaio 2006 Il Consorzio della Bonificazione Umbra costituisce un organo tecnico specializzato in materia di bonifica e difesa del suolo, cui compete l’individuazione degli interventi per il razionale utilizzo e la tutela del territorio e dell’ambiente. Esso costituisce il “braccio operativo” degli enti pubblici territoriali, attraverso l’attuazione delle funzioni e dei compiti che gli sono attribuiti dalla legge, con particolare riferimento alle risorse idriche anche per quanto concerne la trasformazione ed il miglioramento degli ordinamenti produttivi. La difesa del territorio, e conseguentemente della...

10 Gen 2006


INTERVENTI DIRETTI ALLA RIDUZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO NEL BACINO DEL FIUME - 1? E 2? STRALCIO

Facendo seguito alla richiesta pervenuta da più parti, ed in particolare all’Amministrazione Comunale di Foligno si illustrano sinteticamente alcuni aspetti tecnici del progetto.Cronologia:Il progetto di messa in sicurezza della città di Foligno viene inviato nell’anno 1999 a seguito di precisa richiesta da parte dell’allora amministrazione comunale. L’ipotesi progettuale allora percorsa era minimale e consisteva nell’impegno di una cifra pari a circa L. 1.000.000.000 che consentiva di intervenire a monte di Ponte della Vittoria con risagomature e consolidamento dell’argine di Sportella Marini con scogliera a massi ciclopici. Mentre si...

14 Dic 2005


SALVAGUARDARE IL RAPPORTO AFFETTIVO, MA SOPRATTUTTO LA CITTA'

Il Vicesindaco Nando Mismetti replica al Prof. Roberto Segatori sulla "Questione ponti" (Corriere dell'Umbria del 13.12.2005)L'articolo di Roberto Segatori "Dalla Tav in Val di Susa ai Ponti sul Topino", sia nel testo che nel titolo è di una scorrettezza unica per un uomo che si considera "di cultura". Inizia infatti, mettendo in correlazione interventi che nulla hanno tra loro in comune. E cioè, la Tav in Val di Susa, che a torto o a ragione, è considerata un'opera infrastrutturale strategica, che si misura nel confronto sul tema dello sviluppo e gli interventi della messa in sicurezza idraulica del bacino del fiume Topino, che invece sono una...

14 Dic 2005


GRAZIE ALLA BONIFICAZIONE UMBRA PER AVER PREVENUTO LA PIENA

Rotto l'argine destro del Torrente Marroggia a Trevi (tratto dal Corriere dell'Umbria del 13.12.2005)Gli abitanti di Casco dell’Acqua, della Polzella e di tutta l’area, i soci del Circolo Arci Casco dell'Acqua, desiderano esprimere il loro ringraziamento al Consorzio della Bonificazione Umbra che è intervenuto in occasione della rotta arginale sulla destra del Torrente Marroggia, monitorando la piena avvenuta in successione nei giorni del 26 e 27 dello scorso mese di novembre. Siamo grati al Consorzio –interviene Carlo Righi, Presidente del Circolo Arci Casco dell'Acqua, nonchè Presidente del Consiglio Comunale del Comune di Trevi- l'efficienza...

14 Dic 2005


IL MALTEMPO NON DA? TREGUA NUOVA ONDA DI PIENA VERIFICATASI IL 3 DICEMBRE

LE ATTIVITA’ DI CONTROLLO DEL CONSORZIO BONIFICAZIONE UMBRA Sono state tutte confermate le previsioni meteo e gli allarmi che aveva lanciato la Protezione Civile per le giornate di sabato 3 e domenica 4 dicembre, così come quelle per le giornate attuali. Ancora un’eccezionale ondata di maltempo ha investito il territorio della Valle Umbra con ben cinquanta millimetri di pioggia caduti nella notte del 3 dicembre (dati registrati dalla stazione meteo del Consorzio della Bonificazione Umbra installata presso la sede di Pontebari) di cui ventiquattro millimetri caduti in sole quattro ore. Questa eccezionale intensità di precipitazioni si è...

29 Nov 2005


NOTTE D?ALLARME SUL TERRITORIO

COMUNITA E LE AMMINISTRAZIONI LOCALI IN ALLERTA PER IL PASSaGGIO DELL’ONDA DI PIENA Notte d’allarme sul territorio per il passaggio dell’onda di piena sull’asta idraulica Marroggia Teverone e sul Topino avvenuta verso la mezzanotte di sabato 26 novembre, allarme che ha coinvolto in prima persona le amministrazioni locali dei comuni interessati dal maltempo.Il sindaco di Trevi Giuliano Nalli, con il vice sindaco di Foligno Nando Mismetti, Simone Mattioli, vicesindaco di Montefalco, l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Castel Ritaldi, Andrea Reali, e il Sindaco di Cannara Giovanna Petrini, hanno di persona presenziato alle operazioni di...

29 Nov 2005


DANNI ALLUVIONALI DEL 25 E 26 NOVEMBRE 2005

IL TORRENTE MARROGGIA ROMPE GLI ARGINI E INVADE D’ACQUA CENTINAIA D’ETTARI DI TERRENO E’ una eccezionale quantità di pioggia quella che si è abbattuto nelle ultime ore sul territorio del Consorzio della Bonificazione umbra riproponendo in maniera pressante, ed ormai non più rinviabile, il tema della sicurezza idraulica nella Valle Umbra.Cento i millimetri di pioggia caduti sullo spoletino e registrati alle ore 24.00 di sabato 26 novembre dalla stazione meteorologica installata presso la sede consortile a Pontebari.Una impressionante volume d’’acqua che si è riversata in sole 24 ore e che ha messo a dura prova la...